Toro con Mazzarri in panca cerca il successo col Bologna

Pubblicato da numerinelpallone il

torino bologna
Torino – Bologna
Il Torino ha cambiato tecnico: la sconfitta nel derby di Coppa ha portato all’esonero di Mihajlovic. Al suo posto Walter Mazzarri che proverà a far rientrare la squadra per un piazzamento europeo (attualmente il Toro con venticinque punti è a centro classifica). I granata in campionato sono reduci da due deludenti pareggi: 2-2 in trasferta con la  Spal e 0-0 in casa col Genoa. Non vincono a Torino da oltre due mesi: 2-1 col Cagliari all’undicesima giornata. Due vittorie, cinque i pareggi e due sconfitte il ruolino interno. L’attacco ha realizzato venticinque reti. La difesa ne ha subite ventisette.
Il Bologna dodicesimo con ventiquattro punti arriva dal ko al Dall’Ara con l’Udinese (2-1). In trasferta non ha mai pareggiato: cinque vittorie e quattro sconfitte.  Undici gol fatti e dieci subiti fuori casa.
L’angolo statistico: quattro pareggi nelle ultime sei gare per il Toro che dopo tre Over è tornato all’Under. Il Bologna non pareggia in trasferta da dodici gare e da quattro fa Over.  Subisce gol da cinque partite.
Nelle ultime cinque sfide: tre vittorie per i granata, una per i felsinei e un pareggio. Quattro Under e un Over con una media gol di 2,6 a partita. Il Bologna non pareggia a Torino dalla stagione 2005/2006.
Mazzarri potrebbe apportare delle modifiche al modulo tattico. Probabile il 3-4-3 con l’esclusione di Valdifiori e l’inserimento di Moretti. In avanti ancora out Belotti. Niang agirà da punta centrale con Iago Falque e Berenguer ai lati.
Donadoni può ancora contare su Verdi che non ha deciso se andare al Napoli o meno. In avanti il gioiellino comporrà con Destro e Palacio il trio d’attacco. A centrocampo rientra Poli dopo la squalifica, mentre in difesa non ci sarà Masina (squalificato) sostituito da Torosidis.
L’effetto cambio d’allenatore potrebbe portare nuovi stimoli e una ritrovata voglia di centrare una vittoria che in casa manca da tempo. Il Bologna vuole dimenticare lo scivolone interno e sfoderare una prestazione gagliarda come quella di Verona (3-2 sul Chievo).
1X a quota 1,30 da inserire in multipla. Gol+Over a quota 2,30 da provare in singola