Play off di B: polemiche e rinvio

Sono giorni convulsi quelli che si apprestano a vivere le formazioni impegnate nei play off di B. A due giorni dal primo incontro che vedrà di fronte al San Nicola, Bari e Cittadella, si paventa lo slittamento delle gare in programma. Il motivo? Il Bari non ha rispettato i termini di scadenza dei pagamenti Irpef e Inps del primo bimestre di quest’anno e pertanto sarà sottoposto al giudizio del Tribunale federale che domani potrebbe infliggere una penalizzazione ai pugliesi che rischiano di essere scavalcati dal Cittadella e quindi di perdere il vantaggio di giocare in casa e di poter contare sul miglior piazzamento in campionato per passare il turno.

Tuona il vulcanico presidente dei rosanero Maurizio Zamparini, che non perde occasione per “eruttare” e  incendiare gli animi. Secondo il patron del Palermo è assurdo rinviare e prolungare una stagione lunga ed estenuante. Se qualcuno ha sbagliato è gusto che paghi ma evitiamo di alimentare inutili dibattiti intervenendo in ritardo su una questione che si sarebbe potuta risolvere prima dell’inizio dei play off.

Ancora una volta le beghe calcistiche finiscono in Tribunale e a farne le spese è lo spettacolo del calcio messo ormai sempre in secondo piano.

In giornata il verdetto sul probabile slittamento dei play off.